Loading...


Come si fa un buon vino

Come si fa un buon vino

la ricetta per produrlo in casa



(PubliWeb) Un bicchiere di vino rosso è una delizia, aiuta a migliorare la capacita’ di socializzare e protegge dagli infarti. Abbiamo mai pensato di fare il vino con le nostre mani? Certo non potremo mai riempire una botte, ma imbottigliare qualche litro di vino non è un'impresa così ardua. Il vino nasce dalla fermentazione alcolica del succo d'uva per mezzo del contenuto degli acini che trasforma lo zucchero in alcol etilico e anidride carbonica. La prima cosa da fare è procurarsi l'uva.



Ne occorrono 9Kg per 5 litri di vino. Si può acquistarla dai contadini della zona o magari dai viticoltori di un territorio che produce vini famosi. Dovremo pigiare l'uva per bene, anche nella nostra cucina, con le mani, schiacciando gli acini in un grande contenitore da riempire fino quasi all'orlo. Poi occorre acquistare in farmacia 10 grammi di metabisolfito di potassio da versare nel contenitore con molta attenzione perché sviluppa SO2, che fa lacrimare e tossire. Per ottenere i vini rossi si lascia fermentare il mosto insieme a bucce, semi e raspi togliendo questi ultimi, invece, si otterrà un vino bianco. Il contenitore deve essere riposto in un ambiente pulito ed asciutto in attesa della fermentazione, se il giorno dopo non si vedono le bollicine, bisogna mescolare il tutto e portalo in un locale più caldo. Dopo una settimana circa smetterà di bollire, quindi il contenitore deve essere lasciato una notte in frigo, così le parti sospese si raccoglieranno sul fondo. L'operazione deve essere ripetuta ogni 2 giorni, fino a quando non si depositerà più nulla. A questo punto il vino si può imbottigliare. Dopo alcuni mesi il vino sarà pronto per essere bevuto.


I Link :
Come abbinare il vino al cibo
tutto sul vino

Società

Life Style



Loading...
Loading...