Metti Like su Publiweb Suggerisci Publiweb su Whatsapp Aggiungi nei preferiti Segui Publiweb su Twitter Publiweb Newsletter RSS Publiweb






Cartelle esattoriali

Cartelle esattoriali

ecco come non pagarle



(PubliWeb) Come ormai tutti sappiamo Equitalia ha chiuso ed è stata sostituita dalla nuova Agenzia delle Entrate-Riscossione. Quindi se vi arriva a casa la sgradita sorpresa di un avviso di pagamento relativo ad una vecchia cartella esattoriale, non pagate subito, ma fate attenzione a qualche piccolo dettaglio.
Il diritto della pubblica amministrazione ad ottenere il pagamento di una sanzione è soggetto a prescrizione se non esercitato entro il termine di cinque anni dalla data della contestazione dell'infrazione ovvero dalla data di notifica del verbale.
C'è un secondo termine prescrittivo a cui fare attenzione: la Legge dispone che le cartelle di pagamento debbano essere emesse entro 2 anni da quando il ruolo esattoriale è divenuto esecutivo, ossia da quando esso sia stato iscritto e consegnato ad Equitalia. Per questo ogni cartella di pagamento deve indicare la data di esecutività del ruolo nel dettaglio degli addebiti.
Ad esempio nel caso di multe per violazioni del codice della strada:
1. verificate che il verbale relativo alla sanzione, oggetto della cartella, sia stato regolarmente notificato al vostro esatto indirizzo entro i 90 giorni prescritti dal codice della strada.
2. dalla notifica del verbale non devono essere passati più di cinque anni altrimenti la cartella è prescritta.
3. controllate i termini di emissione e notifica del provvedimento ( di solito decreto o ordinanza prefettizia). Per l'emissione non devono essere superati i 120 giorni dalla ricezione del ricorso (se c'è stato ricorso al prefetto contro il verbale originario). Per la notofica il termine è di 150 giorni dall'emissione.
4. gli interessi del 10% riportanti il cod. tributo 5243 e previsti dall'art. 27 della Legge n. 689 del 1981, se vi sono addebitati, non vanno pagati perché sono illegittimi e spesso le amministrazioni comunali fingono di non saperlo.
Se ricorre uno di questi motivi fate subito richiesta di annullamento o in ultima analisi ricorso alle autorità competenti.

I Link :
Equitalia

Società
Life Style
Cinema