Metti Like su Publiweb Suggerisci Publiweb su Whatsapp Aggiungi nei preferiti Segui Publiweb su Twitter Publiweb Newsletter RSS Publiweb






Censura su internet

Censura su internet

Google pubblica la mappa mondiale




(PubliWeb) E' stato chiamato Government Requests Tool. Si tratta di una mappa, fornita direttamente da Google, attraverso la quale si vuole evidenziare il peso e il controllo che molti Governi esercitano sulla Rete. Ogni utente può vedere, su una cartina del pianeta, la quantità di richieste di rimozione di contenuti o di acquisizione di dati pervenute a Google da parte dei vari Stati. In alcuni casi, come è normale, molti materiali vengono cancellati per ottime ragioni, ma in altri casi si tratta di pure richieste di oscuramento di contenuti presenti normalmente online.





Sorprendentemente in cima a questa classifica c'è il Brasile, anche se non si può sapere nulla della Cina: l'informazione è marchiata come "segreto di stato". Visto che Google non può opporsi alla censura dei governi ha pensato di portare a conoscenza degli utenti cosa accade attraverso il suo Government Requests Tool e promette di aggiornarlo ogni sei mesi. Nel blog ufficiale di Google si legge: "ci auguriamo che questo nostro strumento aiuti a far luce sulla vastità e la portata delle richieste di rimozione di contenuti e di trasferimento dati che ci pervengono dai Governi di tutto il mondo. Speriamo inoltre che tale strumento rappresenti solo il primo passo verso una maggiore trasparenza di tutte le aziende del settore tecnologico e delle telecomunicazioni per quanto riguarda queste attività".

I Link :
Government Requests Tool
Operazione Trasparenza (blog uff. Google)

Censura: i siti bloccati in Cina
I 13 grandi censori della Rete

Società

Life Style