Metti Like su Publiweb Suggerisci Publiweb su Whatsapp Aggiungi nei preferiti Segui Publiweb su Twitter Publiweb Newsletter RSS Publiweb






15 Ottobre

15 Ottobre

Giornata Mondiale per la Pulizia delle Mani



(PubliWeb) Il 15 Ottobre di ogni anno ricorre la Giornata Mondiale per la Pulizia delle Mani, Global Handwashing Day. La Giornata mondiale per l’igiene delle mani è una iniziativa della Global Public-Private Partnership for Handwashing, una coalizione internazionale di agenzie governative, settore privato, istituzioni accademiche e associazioni non governative. Tra i membri del comitato di direzione c’è anche l’Unicef. La giornata è un’occasione per rendere tutti più consapevoli dell’importanza della pulizia delle mani e per sensibilizzare l’opinione pubblica. Lavarsi le mani è un gesto importante per prevenire la malattia. Con una corretta igiene delle mani il rischio di infezioni scende fino al 40%. Quando lavarsele? Prima di toccare il cibo, cucinare e di mettersi a tavola. Lavarsi le mani anche dopo aver maneggiato alimenti crudi, come la carne. Lavarsi dopo aver toccato superfici su cui sono passate altre mani, ad esempio sui mezzi pubblici. Prima e dopo essere andato in bagno, prima di mettere le lenti a contatto, prima e dopo aver medicato una ferita e aver cambiato un pannolino. Lavarsi le mani dopo aver toccato gli animali domestici. Germi e batteri sono una minaccia costante. Cercando di non farsi prendere dal panico e di vivere quotidianamente senza sentirsi vittima di infezioni o altre invisibili aggressioni, cerchiamo di capire quali siano gli oggetti di uso comune che, più di altri, possano nascondere insidie per la nostra salute. E' normale ricorrere alle mani per toccare ciò che dobbiamo utilizzare, ma con un pizzico di accortezza e con le dovute norme igieniche, si può affrontare ogni genere di sporcizia. Vediamo, dunque, quali sono i 10 oggetti meno puliti in cui si incappa praticamente ogni giorno.


1. Banconote: passando tra le mani di una quantità indefinita di persone, possono raccogliere decine di migliaia di batteri.
2. Interruttori della luce: vengono usati molte volte al giorno e da mani diverse soprattutto se si trovano in luoghi dove vivono più persone.
3. Tastiera del PC: non mangiate mai davanti al PC, le minuscole briciole che scivolano tra i tasti possono diventare bacini di sviluppo per batteri di vario genere. E ricordatevi di lavare per bene le mani dopo aver usato il PC, soprattutto se non siete voi gli unici ad usarlo.
4. Telefono cellulare: i germi e i batteri che si annidano sul cellulare arrivano dalle mani ma anche dalla bocca. Senza contare la sporcizia quasi invisibile che tocca il telefonino quando lo riponiamo in tasca o in borsa.
5. Tavoletta del WC: è notoriamente un pericoloso ricettacolo di microrganismi pericolosi, eppure si trova solo a metà classifica.
6. Maniglia del carrello della spesa: il carello viene toccato ogni giorno da decine di mani diverse, per questo rappresenta un vettore di infezioni abbastanza importante. Ricordatevi di portare con voi un disinfettante per le mani, potreste usarlo dopo aver fatto la spesa.
7. Telecomando: un po' come gli interruttori della luce, anche il telecomando viene maneggiato da varie persone e, spesso, tra i suoi tasti si annidano dei residui di cibo consumato vedendo la TV.
8. Vasca da bagno: dovrebbe essere un luogo pulito, eppure la vasca da bagno è uno dei luoghi dove si nascondono batteri piuttosto insidiosi. Andrebbe disinfettata prima di immergersi al suo interno.
9. Lavandino della cucina: è forse il luogo meno sano di ogni abitazione. Lo scarico, ovviamente, è la parte dove si nasconde meglio lo sporco. Per cercare di limitare il proliferare di germi e batteri, ricordatevi di igienizzarlo di tanto in tanto.
10. Spugna: anche se forse non ce ne rendiamo conto, è uno degli oggetti più sporchi che ci capita di toccare. Soprattutto se è quella utilizzata in cucina: raccoglie sporcizia di vario genere e, tra l'altro, riesce a conservarla.

I Link :
Come lavarsi le mani (Min. Salute)

Come evitare l'escherichia coli

Benessere

Life Style