@®
Publiweb


Condanna per Wind
pubblicità ingannevole


(PubliWeb) Le accuse erano concentrate sugli spot relativi all'offerta Wind "Tuttoincluso". L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, nella riunione del 16 novembre 2005, ha condannato Wind ad un'ammenda di 14.500 euro per pubblicità ingannevole. In particolare l'Authority ha rilevato che il messaggio diffuso dalla Wind in relazione a "Tuttoincluso" non era veritiero perché le condizioni applicate nella realtà erano diverse da quelle proposte nei volantini-spot. C'erano discrepanze per quanto concerneva l'importo del canone mensile forfettario, i minuti di conversazione "gratuiti" concessi per le chiamate verso i telefoni cellulari e, inoltre, non si spiegava che le condizioni non sarebbero più state applicate a partire da una certa data. Questa sentenza è la prima del nuovo regime sanzionatorio (legge Giulietti).

I Link :
La multa a Wind (comunicato AGCOM)
Il provvedimento sanzionatorio (pdf)
Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato
Wind

Spam via sms
Archvio registrazioni telefoniche
Special Card Wind
Carta Auguri Tim
Christmas Card Vodafone
Letteratura via SMS
Cellulari nelle fogne!
Test Numero Unico fisso-mobile
Cellulari minacciati da 100 virus
Offerta Lastminute Tim
Suonerie profumate
SMS: ne inviamo sempre di più
Wind Special Card

News Telefonia