Cyber Attentato
le simulazioni della Cia


(PubliWeb) Per tre giorni 75 esperti della Cia hanno risposto ad un imponente attacco da parte di pericolosi hackers. Si è trattato di un gigantesco gioco, ma alla base vi è la necessità, da parte dell'intelligence statunitense, di essere in grado di far fronte ad un attacco vero e proprio che potrebbe aggredire il web. L'obiettivo è quello di aiutare gli Stati Uniti a riconoscere i segnali di un attacco virtuale su larga scala. In questo modo la Cia ha messo alla prova le sue difese informatiche. Il gioco è stato ribattezzato "Silent horizon" ed ha tenuto impegnati 75 esperti che hanno dovuto dimostrare di essere all'altezza della situazione e lavorare per proteggere i sistemi informatici del governo e delle industrie più importanti del Paese. E' stata un'esercitazione e si è svolta con la massima serietà. La Cia afferma che il cyber attentato, così come era stato impostato nel gioco, difficilmente potrebbe avvenire nella realtà.