Cyber Criminali
ora colpiscono per profitto


(PubliWeb) Gli analisti e gli esperti in sicurezza informatica studiano approfonditamente il mondo del crimine informatico. Dagli ultimi episodi venuti alla luce, come quello, ad esempio, relativo alla violazione degli archivi Mastercard e conseguente furto dei dati di 40 milioni di carte di credito, si nota come l'atteggiamento dei pirati informatici stia mutando radicalmente. Prima erano specializzati nel portare avanti attacchi di massa attraverso la diffusione di pericolosi virus e l'intento era quello di colpire il maggior numero possibile di società. Adesso la situazione sta cambiando per cui i cyber criminali tendono a focalizzare la loro attenzione verso una o due società, colpendole però in maniera davvero pesante, come è accaduto alla Mastercard. Secondo gli esperti questo mutamento è dovuto alle nuove esigenze dei pirati che, ora, sembrano molto più interessati al proprio tornaconto economico più che alla semplice violazione o al danneggiamento di sistemi informatici. La diffusione dei virus non procurava loro alcun guadagno, il furto di dati, invece, può fruttare milioni di dollari. Inoltre piccoli, ma profondi attacchi ai danni di un'azienda singola vengono individuati con molta difficoltà e questo contribuisce a rendere ancora più facile il lavoro dei cyber criminali.