Parlare con gli altri

Parlare con gli altri

mantenere viva l'attenzione



(PubliWeb) Avete mai sperimentato la sensazione di non essere seguiti dagli altri nei vostri discorsi? Capita quando non si usano le espressioni ed i gesti giusti. Perché l'efficacia di un messaggio dipende proprio dal modo in cui lo so comunica. Ecco alcune norme generali per mantenere viva l'attenzione degli interlocutori. Primo : non bisogna alzare mai la voce né essere aggressivi.



Ascoltare gli altri ed essere ben disposti nei loro confronti, servirà ad ottenere lo stesso trattamento reciproco. Secondo: non usare troppe parole per dire una frase. Dopo un minuto di conversazione, già l'interesse del nostro interlocutore diminuisce. Terzo non rivolgere critiche che non siano costruttive. Inutile dire : non sai fare niente, meglio dire : potresti fare le cose in quest'altro modo. Infine è naturale che una buona comunicazione presupponga la chiarezza. È fondamentale quindi che prima di ogni altra cosa esprimiamo i nostri bisogni, senza giri di parole, né esempi indiretti. In relazione ad essi poi dovremo essere in grado di formulare delle domande dirette, magari anche stimolanti, senza girarci troppo intorno. Gli altri non devono intuire i nostri bisogni, dobbiamo essere noi a indirizzarli verso di essi in modo semplice. Infine ricordatevi sempre di inserire ogni tanto nel discorso degli aneddoti piacevoli. Servono a ravvivare proprio l'interesse dell'altro.

I Link :
comunicare efficacemente

Società

Life Style



4.00 su 5.00 basato su 7 voti.