Loading...


Mantenere l'abbronzatura

Mantenere l'abbronzatura

anche quando le vacanze finiscono



(PubliWeb) Per abbronzarsi si impiega molta fatica, in vacanza si resta esposti al sole a lungo sopportando il caldo torrido, facendo attenzione a non scottarsi. Appena tornati a casa però, si ha paura di perdere in fretta la tanto amata tintarella.
Ecco qualche consiglio per prolungare l'abbronzatura più a lungo:
1. Alimentazione corretta. Frutta e verdura di colore giallo-arancio, frutti rossi, preziosi antiossidanti e curativi, frutta secca ed olio d'oliva, riserve fondamentali di vitamina B ed E. Cerchiamo di bere almeno 2 litri di acqua al giorno, per mantenere la nostra pelle elastica e ben idratata.
2. Pulizia. L'acqua non toglie il colorito dorato, ma è preferibile scegliere una doccia rispetto ad un bagno lungo, cercando di non farla durare più di 20 minuti e di mantenere la temperatura al di sotto dei 35°. Vanno usati bagnoschiuma delicati e detergenti ultradolci che mantengono l'idratazione della pelle. Asciughiamoci tamponando la pelle senza strofinare.
3. Idratazione. Crema idratante più volte al giorno possibilmente al burro di karitè perchè ricco di vitamine e di sostanze nutritive.
4. No alchool. No assoluto a profumi ed altri prodotti alcoolici sulla pelle.

5. Prendere il sole. Continuiamo a prendere il sole anche al ritorno dalle vacanze. Piccole pause e passeggiate all'aperto fissano l'abbronzatura.
6. Lasciare che la pelle torni al suo colore naturale. L'abbronzatura deve essere una fase transitoria e non permanente. Una pelle perennemente abbronzata crea una condizione di stress, secchezza e perdita di elasticità.


I Link :
I cibi che abbronzano
Abbronzatura in piscina
Vacanze in Italia
Spiagge più belle al mondo

Benessere
Viaggi
Life Style



Loading...
Loading...