Camminare con i tacchi alti

Camminare con i tacchi alti

essere disinvolte senza scivolare



(PubliWeb) Alcune donne sanno portare benissimo i tacchi molto alti, altre invece li indossano con grandi difficoltà. Sono indubbiamente belli e sensuali, ma in alcuni casi i tacchi diventano un vero problema. Se le gambe tremano è più facile essere soggette a delle storte, che possono portare anche brutte distorsioni alla caviglia. Ne risente pure la schiena, poiché la postura è rigida e non naturale.



Inoltre c'è anche la figuraccia da mettere in conto se si cammina come un robot sui tacchi alti o se, nel peggiore dei casi, si cade in pubblico. Per evitare tutto ciò, l'ideale è prendere un po di confidenza con le scarpe alte: indossandole ogni tanto per "imparare" a camminare bene. Una volta acquistata una certa sicurezza sui "trampoli", bisogna proseguire guardando dritto, evitando di abbassare la testa per vedere i piedi, stringendo un po i glutei per tenere maggiormente sotto controllo la caviglia. Il piede va appoggiato totalmente sulla scarpa: se si cammina sulle punte si perde più facilmente l'equilibrio. Per bilanciare il peso del corpo, è utile alternare il movimento delle braccia con quello delle gambe. Scegliere la scarpa adatta è fondamentale e se si è alle prime armi è consigliabile acquistare un paio con il plateau o il tacco largo rispetto a quello a spillo.

I Link :
Tacchi alti
Foto dei tacchi sui social network
Le scarpe dicono chi sei

Benessere
Società

Life Style