Disdetta Canone Rai
come disdire l'abbonamento TV


(PubliWeb) Disdetta Canone Rai Chiunque sia in possesso di un apparecchio televisivo è tenuto a pagare il canone, visto che stiamo parlando di un'imposta sul possesso della TV, indipendentemente da fatto che si guardino o meno i programmi della Rai. Se non si possiede più un apparecchio televisivo, se lo si è perso per un furto o un incendio oppure, più semplicemente, non si vuole più accendere la TV si può chiedere la disdetta del canone (fac simile moduli a seguire). Le motivazioni possono essere diverse:

Cessione dell'apparecchio: la TV viene ceduta ad altri. In questo caso la disdetta deve essere inviata a mezzo raccomandata all'Agenzia delle Entrate - Direzione Provinciale I di Torino - Ufficio territoriale di Torino 1 Sportello S.A.T. Casella postale 22 - 10121 Torino (To). Successivamente all'invio della raccomandata, lo Sportello S.A.T. invierà all'abbonato un modulo di dichiarazione integrativa della disdetta che dovrà essere debitamente compilato, firmato dal cedente e dal cessionario e restituito per la definizione completa della richiesta di annullamento.

Non detenzione dell'apparecchio (per furto o incendio, ad es.). In tal caso la disdetta deve essere inviata a mezzo raccomandata all'Agenzia delle Entrate - Direzione Provinciale I di Torino - Ufficio territoriale di Torino 1 Sportello S.A.T. Casella postale 22 - 10121 Torino (To). Anche in questo caso, successivamente all'invio della raccomandata, lo Sportello S.A.T. invierà all'abbonato un modulo di dichiarazione integrativa della disdetta che dovrà essere debitamente compilato, firmato e restituito per la definizione completa della richiesta di annullamento.

Suggellamento dell'apparecchio. E' il caso in cui gli abbonati intendano rinunciare all'abbonamento senza cedere ad altri i loro apparecchi: devono presentare disdetta, entro il 31 dicembre, chiedendo il suggellamento degli apparecchi stessi. Il suggellamento consiste nel rendere inutilizzabili, generalmente mediante chiusura in appositi involucri, tutti gli apparecchi detenuti dal titolare dell'abbonamento e dagli appartenenti al suo nucleo familiare presso qualsiasi luogo di loro residenza o dimora. Contemporaneamente all'invio della disdetta (allo stesso indirizzo dell'Agenzia delle Entrate visto in precedenza) gli abbonati devono versare a: Ag. delle Entrate - DP I Uff. Terr. To 1 - Casella Postale 22 - 10121 - Torino - Vaglia e Risparmi, indicando nella causale il numero dell'abbonamento, l'importo di euro 5,16 per ogni apparecchio da suggellare.

I Link :


Moduli per la disdetta (Aduc)
Canone di abbonamento TV (Rai)

Canone Rai: esenzione e rimborso

Il meglio del Web